Traino USA per l’export

Stati Uniti, Medio Oriente, qualche paese dell’Asia. I segni più di dicembre si contano sulle dita di una mano ma si tratta di crescite “pesanti”, in grado di spingere verso l’alto l’intero bilancio dell’export extra-Ue di dicembre.

Nei numeri Istat la crescita su base annua è del 4,1%, dello 0,9% in termini mensili.

Positivo il bilancio dell’intero anno, una crescita del 3,6% a dispetto dei tanti focolai di crisi esistenti. La frenata in Russia (-16,6% nel mese, -25,2% nell’intero 2015) è costata la scorso anno 2,4 miliardi di euro, a cui si aggiungono altri 350 milioni persi in Ucraina. Male anche l’area del Mercosur, spinta verso il basso dal crollo dell’economia in Brasile, con un calo medio dell’export italiano del 14,7% nel 2015.

Dicembre è amaro anche per la Cina, con un calo delle vendite dell’8,1% che porta in rosso il bilancio dell’anno.

Dagli Stati Uniti arriva invece la spinta maggiore (un contributo calcolato dall’Istat in 3,5 punti sulla variazione annua), sia in termini percentuali che assoluti, con una crescita 2015 che vale il 20,9%, 6,2 miliardi di incassi aggiuntivi per le imprese. Bene a dicembre anche il Giappone (+19,9%) e il medio Oriente (+4,7%), in entrambi i casi con bilanci positivi per l’intero 2015.

Per l’export extra-Ue il bilancio annuale è dunque positivo, con 6,55 miliardi in più rispetto all’anno precedente.

Il crollo dell’energia rallenta invece le importazioni (+0,3% nel mese), anche se nei comparti produttivi la crescita resta rilevante, in qualche caso, come nei beni strumentali, anche a doppia cifra. Il valore totale è però al palo, spingendo l’avanzo commerciale del mese a 5,9 miliardi, il più alto dal gennaio 1993. Per l’intero 2015 l’avanzo extra-Ue è pari a 33,7 miliardi di euro a fronte dei 27 miliardi nel 2014.

#logistica #Russia #ExportUSA #compliance #Sicurezzaalimentare #exportmanager #temporaryexportmanagement #temporaryexportmanager #italianwine #registrazioneFDA #wineexport #certificazioneFDA #rinnovoFDA #Beverage #USA #Giappone #Coldiretti #MadeinItalyExportinUSA #FDAregistration #USDA #TuttoFood #IRAN #TTIP #FoodSafetySystem #AmericadelSud #USTTB #ISO22000 #Food #FDArenewal #madeinItaly #FDA #EXPO

Featured Posts
Recent Posts
Archive

BYM! Export & Trading di Antonio Dr. Suraci - Sede Legale: Via M. Camusso, 32 - 81100 Caserta (CE) - ITALY

P. Iva: IT-04104330610 - ​Tel: +39.333.3679-697 - Fax: +39.0823.302-160

© Copyright - BYM! Export & Trading di Antonio Dr. Suraci - BYM! e Be Your Miracle! sono marchi registrati

BYM! and Be Your Miracle! are registered trademarks.      

Tutti i diritti riservati / All right reserved.

  • c-facebook
  • Twitter Classic
  • Google Classic
  • LinkedIn Social Icon