Mobile Made in Italy. L’export verso la Russia soffre, -26,2% nel primo semestre 2015

Il crollo del mercato russo iniziato oltre un anno fa – in seguito alle difficoltà economiche del Paese e alle tensioni politiche tra Russia e Unione europea – non sembra arrestarsi. «I dati sono chiari», dice Snaidero, commentando il tonfo dell’11% dell’export di mobili italiani verso Mosca nel 2014, che nel primo semestre 2015 è arrivato a un -26,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. «Ma noi siamo qui all’insegna dell’ottimismo – precisa subito – per sostenere le nostre aziende. Perché è molto difficile entrare in un mercato e troppo facile uscirne, lasciandolo in mano ai competitor». È il mantra che va ripetendo da mesi agli imprenditori, molti dei quali, però, hanno deciso di non partecipare.

Nel primo semestre 2015, l’export di mobili italiani verso i 10 maggiori mercati ha avuto un andamento positivo, con una forte crescita delle esportazioni verso Arabia Saudita (+50,3% sul 2014), Usa (+26,6%), e Cina (+20,2%). Si confermano invece in forte calo le esportazioni verso il mercato russo (storicamente uno dei più importanti per l’arredo italiano) con un -26,2% nei primi 6 mesi del 2015.

#certificazioneFDA #registrazioneFDA #ExportUSA #TuttoFood #FDArenewal #USTTB #FDAregistration #ISO22000 #Food #rinnovoFDA #Sicurezzaalimentare #wineexport #FoodSafetySystem #MadeinItalyExportinUSA #USDA #madeinItaly #EXPO #FDA #italianwine #Beverage

Featured Posts
Recent Posts
Archive

 

BYM! Export & Trading di Antonio Dr. Suraci - Sede Legale: Via Camusso, 32 - 81100 Caserta (CE) - ITALY

P. Iva: IT-04104330610 - ​Tel: +39.333.3679-697

© Copyright - BYM! e Be Your Miracle! sono marchi registrati

BYM! and Be Your Miracle! are registered trademarks.      

Tutti i diritti riservati / All right reserved.